menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso North East Service, il debito di 104 milioni potrebbe salire

Al via la procedura di liquidazione della Nes, dopo lo scandalo del caveau, con l'esame delle posizioni dei primi 450 creditori. Altrettante verranno valutate il 27 marzo prossimo

TREVISO – E' iniziata la procedura di liquidazione della North East Services, dopo lo scandalo dei milioni spariti dal caveau di Silea e la decisione della famiglia Compiano di lasciare anche gli altri rami della società. Il primo passo è stato l'esame, in tribunale, delle posizioni dei primi 450 creditori che avevano depositato l'istanza di ammissione al passivo.

E non è finita qui, dal momento altrettante richieste, tra banche, lavoratori e imprese, saranno valutate i prossimo 27 marzo e i creditori "ritardatari" avranno tempo altri 12 mesi per farsi avanti. Ciò significa che il conto, fissato dall'amministratore straordinario Sante Casonato a 104 milioni di euro, potrebbe salire.

A far lievitare l'entità dei debiti della società contribuirà senz'altro la richiesta della famiglia Compiano di inserire nell'amministrazione straordinaria anche l'Istituto di Vigilanza Compiano e La Sicurezza.

L'unica strada per evitare il fallimento sembra, al momento, quella della vendita, anche pezzo per pezzo, della società e dei suoi rami.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento