Cronaca Cappella Maggiore

Bimbo morì travolto dal camper del nonno: dopo 13 anni la fine di un incubo

Le Sezioni Unite della Cassazione: "L’assicurazione deve pagare". La sentenza fa giurisprudenza: da oggi obbliga a risarcire tutti gli incidenti su terreni e giardini privati

I nove giudici della suprema Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, hanno accolto l’appello presentato dai familiari di Daniele Peresano, il bimbo di Anzano di Cappella Maggiore che nel maggio del 2008 perse la vita travolto dal nonno, per un tragicissimo errore, durante una manovra con il camper nel giardino di casa.

Dopo 13 anni di battaglia giudiziaria, con i familiari assistiti dal gruppo Giesse Risarcimento Danni e il legale fiduciario Alessandra Gracis, i magistrati che coordinano il più alto grado della Giustizia italiana hanno riconosciuto che non può essere ritenuto valido il mancato risarcimento del danno da parte della compagnia assicurativa Vittoria, sul presupposto che l’incidente era avvenuto su area privata. Per questo hanno “cassato” la sentenza che dava invece ragione alla compagnia assicurativa, rinviando a ulteriore decisione la Corte d’Appello di Milano, che dovrà ora tenere conto di questa importante indicazione, riformulando la sentenza a favore della famiglia Peresano.

“Si tratta di una pronuncia rivoluzionaria: grazie a questa decisione, da oggi, finalmente anche in Italia non solo questo incidente ma tutti quelli che avverranno in luoghi privati, come terreni e cortili, dovranno essere risarciti dalle compagnie assicurative dei veicoli coinvolti – spiega Claudio Dal Borgo, responsabile delle sedi trevigiane di Giesse – Siamo fieri di aver strenuamente combattuto al fianco dei familiari del povero Daniele, contro una compagnia assicurativa come Vittoria che, fin dal primo giorno, si è dimostrata totalmente insensibile a quanto accaduto. Da oggi non solo la famiglia Peresano, ma chiunque rimarrà purtroppo coinvolto in incidenti in luoghi privati, avrà quanto meno la giustizia che merita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morì travolto dal camper del nonno: dopo 13 anni la fine di un incubo

TrevisoToday è in caricamento