menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte della refurtiva recuperata dai Carabinieri

Parte della refurtiva recuperata dai Carabinieri

Rapina con pestaggio a Castelfranco, tre giovani giudicati in abbreviato

La notte di Halloween del 2020, a Castelfranco, gli imputati, italiani di origine straniera, hanno preso a un 20enne e un amico un giubbotto e uno zaino minacciandoli con una bottiglia rotta

Due anni e 8 mesi a quello che aveva responsabilità minori, 3 anni e 7 mesi ai due che avevano di fatto perpetrato la rapina. Queste le condanne in abbreviato nei confronti di H.B, 20enne, del 18enne Y.B e del 19enne A.F., autori del pestaggio e della rapina ai danni di due ragazzi, poco più grandi di loro. A.F ha ottenuto il beneficio della sospensione della pena mentre per H.B. e Y.B il gup Marco Biagetti si è riservato sull'istanza di detenzione domiciliare, fatta dagli avvocati Martina Pincirolli e Lorenza Secoli.

I tre, tutti già detenuti nel carcere di Treviso, nella notte di Halloween, si erano resi protagonisti di una rapina, avvenuta in Borgo Treviso, a Castelfranco Veneto. Intorno all'1,30 averebbero preso di mira  due operai castellani, ai quali i malviventi avevano asportato un giubbotto e uno zaino contenente effetti personali. Il terzetto di era avvicinato alle due vittime mentre stavano tranquillamente conversando tra di loro e, minacciandoli con una bottiglia in vetro, gli avevano intimato di consegnare il denaro che avevano in tasca.

Al rifiuto dei due 20enni è scattata la violenza: i tre hanno iniziato a percuoterli con calci e pugni, per rubare loro il giubbotto e lo zaino che avevano al seguito. Una persona che aveva assistito alla scena ha lanciato l'allarme ai carabinieri, che tra l'altro avevano intensificato i servizi di prevenzione proprio in vista del fine settimana, in occasione della notte di Halloween. Giunti sul posto, i militari sono riusciti a neutralizzare due degli aggressori, i quali, durante le fasi dell'arresto, hanno opposto resistenza colpendo con violenti calci due carabinieri della stazione di Vedelago, che hanno riportato contusioni varie. Qualche ora dopo, in centro a Castelfranco Veneto, i militari dell'Arma sono riusciti a rintracciare e arrestare anche il terzo rapinatore, che si era dato alla fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento