rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto

Ladro tenta di entrare in casa di una pensionata che lancia l'allarme e lo fa arrestare

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri, mercoledì 23 novembre, a Castelfranco Veneto. A finire in manette un 25enne di origini moldave, residente a Schio, nel vicentino, già conosciuto dalle forze dell’ordine. A bloccarlo una pattuglia dei carabinieri, subito intervenuti dopo la telefonata della vittima che si era insospettita dopo aver sentito alcuni rumori

Ha tentato di entrare nell'abitazione di un'anziana ma la padrona di casa, insospettita da alcuni rumori, è riuscita a dare l'allarme ai carabinieri che hanno arrestato il "topo d'appartamento" di turno. Si tratta dell'ennesima operazione che vede l'Arma impegnata, in queste giornate di novembre, ad arginare l'ondata di furti.

Domenica scorsa i militari trevigiani e veneziani sono riusciti ad intercettare una Audi A6, segnalata in provincia di Treviso perché sospettata di essere utilizzata da una banda di ladri. La vettura è uscita di strada e una delle tre persone a bordo, un 40enne di origini serbe, è stato arrestato (i due complici sono riusciti a dileguarsi) per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli in concorso.

Mercoledì sera a Castelfranco Veneto, ancora un arresto dei carabinieri. Stavolta a finire in manette è stato un 25enne di origini moldave, residente a Schio, nel vicentino, già conosciuto dalle forze dell’ordine. Alcune pattuglie di militari dell’Arma stavano già svolgendo alcuni controlli in una zona residenziale di Castelfranco Veneto quando sono stati allertati per un tentativo di furto in atto. A lanciare l'allarme al 112, con una telefonata di allarme, è stata una donna 84enne che aveva sentito dei rumori sospetti provenienti da una delle finestre dell’abitazione.

Lo straniero è stato bloccato dai militari mentre effettivamente stava tentando di entrato all’interno dell’abitazione della pensionata dopo aver forzato una finestra utilizzando un cacciavite e una leva in ferro, attrezzi sequestrati assieme ad un paio di guanti e ad un panno/lenzuolo bianco che probabilmente sarebbe servito per “contenere” il bottino asportato. L'arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza della caserma di Castelfranco, in attesa del giudizio direttissimo previsto stamane, 24 novembre, presso il Tribunale di Treviso. Lo straniero dovrà rispondere di tentato furto aggravato in abitazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Ulteriori indagini sono in corso per riscontrare eventuali responsabilità dell'indagato, anche su altri reati simili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro tenta di entrare in casa di una pensionata che lancia l'allarme e lo fa arrestare

TrevisoToday è in caricamento