rotate-mobile
Cronaca

Malore fatale durante la ciaspolata sulla neve, muore ingegnere 45enne

Miguel Geremia, amministratore e direttore generale della Spic di Castelfranco Veneto è stato stroncato dal male durante una gita per festeggiare il compleanno della compagna

Un weekend sulla neve si è trasformato in una tragedia. Miguel Geremia, ingegnere 45enne residente a Rossano Veneto e Ceo della Spic di Castelfranco Veneto, sabato è stato stroncato da un malore improvviso durante una ciaspolata sulla neve a Bressanone. La causa del decesso sarebbe stata un infarto.

Geremia era in Alto Adige per una breve vacanza assieme alla sua compagna, Morena Stocchero. L’occasione era il festeggiamento del compleanno di lei, un regalo finito purtroppo tragicamente. Alla mattina di sabato, il 45enne era partito per una ciaspolata con gli amici: sono stati loro a lanciare l’allarme appena hanno visto Geremia accusare il malore. Sul posto è intervenuto l’elisoccorso ma, purtroppo, per l’uomo non c’era più niente da fare.

Nato a Vigo, in Spagna, ma cresciuto fin da piccolo a Rossano Veneto, Geremia era amministratore e direttore generale della Spic, azienda trevigiana specializzata nella progettazione e costruzione di macchine e sistemi costruzione e varo e nella realizzazione in opera di impalcati per ponti e viadotti ferroviari e stradali. Numerosi i messaggi di cordoglio sui social ai famigliari e alla compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale durante la ciaspolata sulla neve, muore ingegnere 45enne

TrevisoToday è in caricamento