rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Castelfranco Veneto

Provoca un incidente e scappa: un testimone incastra il "pirata"

Denunciato dalla polizia stradale un 37enne di Padova: dopo lo schianto, avvenuto a Treville, non ha prestato soccorso ad una donna, rimasta ferita. L'uomo si è poi presentato spontaneamente ammettendo le sue colpe

CASTELFRANCO VENETO Causa un incidente e anzichè prestare soccorso all'automobilista è fuggito, sperando di farla franca. Il "pirata" di turno è D.G.F., di anni 37, residente a Padova. L'uomo, identificato dagli investigatori della polizia stradale, si è spontaneamente presentato presso il comando di Castelfranco per ammettere le proprie responsabilità. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per fuga in caso di incidente con danni alle persone, il ritiro della patente di guida e la decurtazione di 10 punti dalla stessa oltre a varie multe con sanzioni complessive di svariate migliaia di euro.

L'episodio che ha visto protagonista il 37enne è avvenuto alle 12.50 del 13 gennaio a Treville di  Castelfranco Veneto. L'uomo, alla guida di un furgone Fiat Ducato di colore bianco stava percorrendo via Priuli: giunto nei pressi della chiesa di Treville, su un tratto di strada caratterizzato da una curva a destra, con limite di velocità di 30 km/h, il mezzo ha invaso completamente l'opposta corsia di marcia scontrandosi con una Peugeot 207 condotta da una donna, P.A..

A causa del violento impatto la vettura, dopo avere ruotato su sé stessa, ha finito la propria corsa contro un albero; la conducente ha riportato lesioni fortunatamente non gravi (trasportata all’Ospedale di Castelfranco Veneto è stata medicata e dimessa con una prognosi di 5 giorni). Il 37enne, dopo aver fatto retromarcia, è ripartito fermandosi poco più avanti, per sistemare il paraurti divelto, con l’aiuto dei due passeggeri. Di lui si sono poi perse le tracce. Sul posto la polizia stradale ha acquisito le prime informazioni da alcuni testimoni che avevano assistito all’incidente e visto l’autocarro allontanarsi; uno di questi aveva seguito per un tratto il furgone desistendo dopo un po’ e tornando sul luogo del sinistro, riuscendo a trascrivere la targa. 

Gli investigatori sono riusciti a risalire al proprietario del Fiat Ducato, N.A. residente a Ortona (CH) e all’utilizzatore del veicolo, S.S., residente a Padova. Ulteriori accertamenti hanno portato a rintracciare ed individuare il conducente che il 18 gennaio, cinque giorni dopo l'incidente, si è presentato spontaneamente presso il comando della polstrada di Castelfranco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provoca un incidente e scappa: un testimone incastra il "pirata"

TrevisoToday è in caricamento