Ladro in trasferta, incassava il "reddito di cittadinanza": condannato

Ciro Cacciano, napoletano 54enne, da mesi prendeva il sussidio risultando per il Fisco praticamente un nullatenente senza lavoro. Il bonus gli è già stato ricoverato

Il tribunale di Treviso

Trasfertisti del furto ma soprattutto, almeno uno di sicuro, percettori del reddito di cittadinanza. Si tratta di due malviventi, un 54enne di Napoli e un 46enne di Arzano (provinca di Napoli) che erano stati arrestati lo scorso dicembre dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Castelfranco Veneto mentre stavano cercando di forzare la portiera di una Fiat Punto in sosta nel parcheggio del centro commerciale "I giardini del Sole" di Via Carpani a Castelfranco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi pregiudicati sono stati condannati per direttissima a 10 mesi di reclusione per tentato furto. Ciro Cacciano, il 54enne, da mesi incassava il reddito di cittadinanza risultando per il fisco praticamente un nullatenente senza lavoro. In realtà si tratta di un ladro già noto alle forze dell'ordine con alle spalle una interminabile serie di colpi piazzati in varie province italiane. Il bonus, a seguito della condanna, gli è stato revocato. I ladri erano stati praticamente colti in flagrante dalle forze dell'ordine mentre, con un grimaldello, stavano provando a forzare la portiera di una Fiat Punto intestata a una 30enne residente a Paese. Quando sono scattate le manette stavano cercando di rubare le borse presenti all'interno del veicolo. I carabinieri del Nor li hanno perquisiti,  sequestrando il grimaldello utilizzato per il tentato furto con scasso ai danni dell'auto del 30enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento