Castelfranco, al via i controlli anti-risse dei carabinieri

Mercoledì sera i militari hanno fermato e denunciato un giovane marocchino di 20 anni, residente a Bassano del Grappa: si aggirava a piedi in piazza Giorgione con in tasca un tirapugni

Il tirapugni sequestrato

Si aggirava in piazza Giorgione a Castelfranco Veneto, a piedi, con in tasca un tirapugni in metallo. Ad essere denunciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile per porto abusivo di oggetti atti ad offendere è stato un cittadino marocchino 20enne, residente a Bassano del Grappa. Il giovane è finito nella rete dei controlli straordinari che i militari stanno svolgendo in questi giorni nelle piazze e nelle vie del centro di Castelfranco dopo le ripetute risse e aggressioni che si sono verificate nelle ultime settimane.

Il giovane magrebino è stato fermato poco dopo le 20.10 da una pattuglia mentre stava camminando lungo piazza Giorgione. Immediata è scattata un'accurata perquisizione e nelle tasche del giovane è saltato fuori il tirapugni che è stato subito sequestrato dai militari dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento