rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Passeggia con la mascherina anti-Covid, serviva per nascondere dosi di cocaina

I carabinieri in corso Garibaldi a Padova hanno arrestato un colombiano di 21 anni, residente a Conegliano. Aveva 8 involucri con alcuni grammi di polvere bianca, un bilancino di precisione e materiale per il suo confezionamento

La pandemia è ormai soltanto un brutto ricordo. Se fino a qualche tempo fa le forze dell'ordine fermavano chi si muoveva in strada senza maschera chirurgica a tutela della salute della collettività, ora gli accertamenti vengono effettuati su chi passeggia per strada travisandosi il viso con uno di quegli accessori che durante il Covid erano in tutte le case degli italiani in abbondanza. Ieri, 6 settembre, nel corso di un controllo, i carabinieri del Radiomobile di Padova in corso Garibaldi in pieno centro, hanno visto un ragazzo con indosso una mascherina chirurgica in atteggiamento sospetto che camminava frettolosamente lungo la via con in spalla uno zaino.

L'accertamento

I militari dell'Arma, incuriositi​ hanno proceduto alla sua identificazione e perquisizione personale trovandolo in possesso di 8 involucri in cellophane di sostanza stupefacente di tipo cocaina per un peso complessivo di 4,34 grammi, un bilancino di precisione e materiale per il suo confezionamento. Il tutto è stato sequestrato. L'identificato, un ventunenne colombiano residente a Conegliano è stato accompagnato in caserma. Al termine delle formalità di rito è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Padova Principale in attesa del rito direttissimo.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggia con la mascherina anti-Covid, serviva per nascondere dosi di cocaina

TrevisoToday è in caricamento