Colvivazione di marijuana e spaccio di droghe varie, 57enne in manette

Operazione dei carabinieri di Castelfranco Veneto che hanno perquisito l'abitazione dell'uomo e una roulotte, adibita a serra, in cui era ospitato un 60enne amico del pusher che è stato denunciato

La marijuana sequestrata

In casa nascondeva un piccolo "bazar" della droga con 59 grammi di cocaina, 78 grammi di hashish, 41 grammi di marijuana e quasi 5 grammi di eroina. In una roulotte a pochi passi dalla sua abitazione, in cui era ospitato un 60enne, sono state invece rinvenute ben sei piante di cannabis, una piccola coltivazione. Questo quanto hanno rinvenuto i carabinieri del nucleo operativo di Castelfranco Veneto e del nucleo cinofilo di Torreglia (fondamentale il fiuto del cane "Corina") perquisendo l'abitazione di un pregiudicato 57enne, originario di Camposampiero (Padova) ma residente a Resana, che è stato arrestato per spaccio e ora si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona. Il complice 60enne, anche lui con precedenti e residente ufficialmente a Salzano (Venezia), è stato denunciato.

Lo spaccio gestito dal 57enne era destinato ai consumatori della zona della castellana. L’operazione segue recenti attività investigative già portate a termine dai militari dell’Arma di Castelfranco in materia di stupefacenti, culminate con diversi provvedimenti restrittivi adottati a carico di spacciatori locali.

«E’ stata effettuata una ripetuta serie di servizi di osservazione in prossimità del luogo in cui dimorava l’indagato -spiegano in una nota gli investigatori, coordinati dal comandante di Compagnia, Enrico Zampolli- culminata con il blitz effettuato nelle prime ore di ieri, nel contesto del quale si procedeva alla perquisizione dell’abitazione del pusher e di una roulotte all’interno della sua proprietà, dove aveva dato ospitalità a un 60enne, anch’egli italiano e conosciuto alla giustizia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento