Altro stop per la cava di Enna, Fassa Bortolo non ci sta

Questa volta a mettere i bastoni fra le ruote all'azienda di Spresiano è la sopraintendenza per i beni archeologici: sul monte ci sono resti di costruzioni risalenti a comunità elleniche dell' 800 avanti Cristo

SPRESIANO Un'attesa infinita che dura da oltre quattro anni per Fassa Bortolo. La cava per l'estrazione di calcare ad Enna, in Sicilia, subisce un altro arresto - come riporta il Corriere del Veneto. Questa volta a mettere i bastoni fra le ruote all'azienda di Spresiano è la sopraintendenza per i beni archeologici: sul monte ci sono resti di costruzioni risalenti a comunità elleniche dell' 800 avanti Cristo. Tra richieste e ricorsi, Fassa però dichiara che è pronta a far causa a chi di dovere: "E' uno di quei casi - dichiara l'azienda al Corriere del Veneto - in cui l'auotnomia regionale anzichè snellire le procedure le complica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento