Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Cene al buio: grande successo per la prima edizione dell'iniziativa benefica di Sbrodegal

Il gruppo di non vedenti trevigiano devolverà i mille euro di ricavato alla Scuola Triveneta Cani Guida di Selvazzano di Padova, l'istituto professionale in cui si addestrano i cani guida

TREVISO Grande partecipazione per la prima edizione del 2017 di Cene Al Buio, l'iniziativa benefica di Sbrodegai Treviso, il gruppo di non vedenti che mira alla sensibilizzazione delle persone sulle problematiche della vista organizzando iniziative che consentono ai partecipanti di poter utilizzare tutti i sensi tranne quello visivo.  La cena è stata l'occasione perfetta per staccare l'assegno di 1000 euro, ricavato devoluto alla Scuola Triveneta Cani Guida di Selvazzano di Padova, l'istituto professionale in cui si allevano e si addestrano i cani guida per i non vedenti. Parte dei ricavati di ciascuna cena organizzata dal gruppo, infatti, viene raccolta e devoluta al centro di addestramento cinofilo, una realtà che addestra e prepara quelli che, per tante persone con deficit visivo, sono fedeli aiutanti ed accompagnatori. 

Volenterosi di poter provare la sensazione di chi, soggetto a minorazione visiva, si vede costretto a dover vivere una realtà sensitiva diversa dall'usuale, i partecipanti della cena a scopo benefico sperimentano il pasto completamente immersi nell'oscurità dell'ambiente: assolutamente vietato l’uso del cellulare, di orologi o di qualsiasi oggetto distragga l’attenzione del partecipante dalla percezione del mondo attraverso quattro sensi. A servire la cena, i camerieri non vedenti del gruppo Sbrodegai Treviso che, durante il servizio, interloquiano con gli ospiti creando un ambiente sereno e familiare. 

L'evento, già sold out dopo pochi giorni dall'apertura delle iscrizioni, vede con estremo orgoglio l'aumento delle prenotazioni, riscontrando una notevole sensibilizzazione alla causa da parte del popolo trevigiano. "E’ un’esperienza che tutti dovrebbero fare – afferma Stefania, ideatrice assieme ad Alex dell’iniziativa – perché permette di capire le difficoltà del mondo di chi soffre di questa minorazione e riduce la distanza tra i vedenti e le persone meno fortunate di loro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cene al buio: grande successo per la prima edizione dell'iniziativa benefica di Sbrodegal

TrevisoToday è in caricamento