rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Folla di famiglie alla scuola Maria Bambina per celebrare il centenario delle suore a Treviso

Domenica di festeggiamenti e celebrazioni alla scuola Maria Bambina di Treviso che ha voluto ricordare e omaggiare le tante suore che in cent'anni hanno prestato servizio nell'istituto

TREVISO Il programma è stato rispettato con grande scrupolo, ma la partecipazione è andata oltre ogni previsione. Il Centenario della presenza stabile a Treviso delle suore di Maria Bambina si è trasformato in una convention festosa di ex fanciulli ed ex alunni, di famiglie, di bambini, di autorità e di famigliari di famigliari, tutti presenti per rendere omaggio alla generosità delle suore ancora attive a Treviso e a quelle che in questi decenni “sono tornate nella Casa del Padre”.

La lettura dei nomi delle suore trapassate è stato il momento di massima commozione nella semplice cerimonia di questa mattina alla scuola di Maria Bambina in Via Terraglio a Treviso. Gli adulti e gli anziani mostravano in volto un segno di riconoscenza, di rammarico, di un grato ricordo ad ogni nome diffuso dall’amplificatore o di trepidante attesa nel timore che quel particolare nome legato alla propria infanzia venisse dimenticato. Sono tante le suore che sono state a Treviso a servizio dei poveri, dei bambini, della diocesi e del seminario e delle parrocchie e, infine, dell’asilo prima e della scuola dell’Infanzia e della Primaria poi. Fino al 2001, quando la gestione è stata assunta dalla Fondazione Collegio Vescovile Pio X. La targa scoperta dalla superiora suor Maria Luisa raccoglie il testimone dei primi cento anni e indica il futuro con fiducia.

Alla festa, seduti in cortile davanti la scalinata dell’ingresso, hanno partecipato il vescovo mons. Gardin che aveva in precedenza celebrato la messa nella chiesa di San Zeno, il sindaco avvocato Manildo, il rettore del Collegio Pio X mons. Bonomo, la madre provinciale suor Mauri, il direttore generale dell’Ulss della Marca dottor Benazzi (anche in veste di ex alunno). Tutti gli interventi sono stati indirizzati al ringraziamento e all’augurio per le suore, oltre che a sottolineare la grande sintonia tra la scuola e le famiglie. Per la mostra allestita da un gruppo di genitori sono saltate fuori dai cassetti delle famiglie foto di classi e vecchie pagelle, negli archivi sono stati scovati i documenti sulla storia dell’edificio e vecchie foto e mappe che mostrano com’era alcuni decenni addietro quel tratto del Terraglio accanto alla scuola delle suore. Il vociare dei bimbi e gli abbracci di ‘antichi’ ex compagni di banco che da decenni non si incontravano hanno assegnato alla mattinata un timbro di festa di una comunità ritrovata e ricomposta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folla di famiglie alla scuola Maria Bambina per celebrare il centenario delle suore a Treviso

TrevisoToday è in caricamento