rotate-mobile
Cronaca

Sotto sequestro 7 centri estetici e 1400 pesci per il pedicure

I carabinieri del Nas hanno sequestrato diverse strutture tra Treviso, Venezia e Belluno, per un valore di circa un milione e mezzo di euro

Dodici strutture controllate tra Treviso, Venezia e Belluno, di cui undici sono risultate irregolari. È il frutto dell’indagine condotta dai carabinieri del Nas di Treviso, nell’ambito di controlli dei centri estetici.

In particolare, sette attività sono state poste sotto sequestro, di cui cinque gestite da cittadini cinesi, perché trovate neon in possesso delle autorizzazioni necessarie. Non solo, il personale non era abilitato, i locali venivano talvolta usati come cabine estetiche in maniera abusiva e, infine, sono state sequestrate cinque apparecchiature solarium non autorizzate.

PESCI PER LA CURA DEI PIEDI, SIGILLI AL CENTRO ESTETICO

Sequestrate dai militari anche 13 vasche – acquario contenenti circa 1400 pesci esotici della specie Garra Rufa, utilizzate in tre strutture veneziane per praticare il fish pedicure, non ammessa nel territorio nazionale.

Le sanzioni complessive inflitte ammontano a circa 14 mila euro, mentre il valore delle attività sequestrate è pari a circa un milione e mezzo di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto sequestro 7 centri estetici e 1400 pesci per il pedicure

TrevisoToday è in caricamento