rotate-mobile
Cronaca Cessalto

Muore dopo cinque anni di coma, la causa sarebbe una sindrome da allettamento

Questo sembrerebbe essere, secondo l'autopsia condotta oggi 7 ottobre, il motivo del decesso di Mariolina Vargiu, la donna 65enne residente a Cessalto ma originaria di Villacidro, in provincia di Cagliari, morta il 2 ottobre scorso dopo un lungo stato vegetativo, che l'ha colpita a seguito di una operazione di chirurgia plastica al seno e alle palpebre cui si era sottoposta nel 2016 presso la Clinica Estetica di Spresiano

Sindrome da allettamento. Questa sembrerebbe la causa della morte di Mariolina Vargiu, la donna 65enne residente a Cessalto ma originaria di Villacidro, in provincia di Cagliari, morta il 2 ottobre scorso dopo un lungo coma, durato cinque anni, che l'ha colpita a seguito di una operazione di chirurgia plastica al seno e alle palpebre cui si era sottoposta nel 2016 presso la  Clinica Estetica di Spresiano. Il sostituto procuratore Davide Romanelli ha aperto un fascicolo nel quale si ipotizza il reato di omicidio colposo ai danni dei due medici che avevano seguito l'operazione. Si tratta di Francesco Cammilli, anestesista 53enne , e del chirurgo estetico Francisco Mora Zambrano, 68enne di origine peruviane.

Gli esiti dell'esame autoptico, condotto oggi, 7 ottobre, da Antonello Cirnelli, il consulente nominato dalla Procura, saranno depositati entro 90 giorni. In questo lasso di tempo Cirnelli analizzerà anche tutti gli organi interni, alla ricerca delle eventuali micro cause del decesso, avvenuto nella struttura dove i familiari avevano ricoverato la Vargiu.

Se venisse confermata la prima diagnosi vi sarebbe un correlazione causale fra il coma, che si presume essere stato causato da una dose sbagliata di anestetico, e la morte. La sindrome da allettamento è infatti una condizione che subentra negli anni ed è riferibile al coma stesso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo cinque anni di coma, la causa sarebbe una sindrome da allettamento

TrevisoToday è in caricamento