Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Caerano di San Marco

Segheria devastata dalla fiamme, la Procura apre un fascicolo per incendio colposo

Parte l'indagine sul rogo che ieri, 1 settembre, ha distrutto completamente la De Zen Legnami di Caerano. Secondo una prima ipotesi le fiamme sarebbero partite da un capannone in cui era contenuto del truciolato che si sarebbe surriscaldato

Il sostituto procuratore Giulio Caprarola ha aperto una fascicolo in cui si ipotizza il reato di incendio colposo in relazione alle incendio che, ieri sera 1 settembre, ha distrutto la segheria De Zen Legnami di via Cadore a Caerano San Marco. L'area, dove al momento sono ancora impegnati nell'opera di spegnimento i vigili del fuoco di Treviso, verrà con ogni probabilità posta sotto sequestro.

Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sarebbero state originate da un surriscaldamento del truciolato contenuto all'interno del capannone, contenente anche cataste di legname stagionato, che avrebbero fatto propagare ben presto le fiamme. Due gli edifici interessati,  uno è collassato rapidamente, un altro si è ridotto ben presto ad un rudere pericolante.  Verso le 22 di ieri i pompieri hanno chiesto anche l'intervento dell'Arpav, per valutare il possibile inquinamento atmosferico: c'era il sospetto che il secondo capannone avvolto dalle fiamme avesse la copertura in Eternit.
    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segheria devastata dalla fiamme, la Procura apre un fascicolo per incendio colposo

TrevisoToday è in caricamento