Chez Donella presenta "1.200 km di bellezza", film-documentario di Italo Moscati

Domenica 5 febbraio 2017 ore 17, a Chez Donella di Treviso approda la bellezza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

A Chez Donella approda la bellezza. In un momento così difficile per il nostro paese, che quotidianamente è scosso da catastrofi ambientali e danni al patrimonio artistico, Chez Donella propone un incontro-dibattito sulla consapevolezza di quanta bellezza possediamo e che dovremmo proteggere. In programma, quindi, presso il salotto culturale/laboratorio musicale, fondato da Donella Del Monaco e Paolo Troncon un incontro eccezionale con ITALO MOSCATI, l'autore del documentario "1.200 km di bellezza", prodotto e distribuito da Luce Cinecittà. Un affresco visivo del nostro Paese, lungo 1.200 chilometri, che risale l'Italia da sud a nord, in un viaggio di volti e paesaggi nel nome delle arti attraverso i documenti concessi dall'archivio dell'Istituto Luce, fondato nel 1924. Dopo la proiezione del filmato, l'on. SERENA PELLEGRINO presenterà la proposta di legge inerente al riconoscimento della bellezza quale elemento costitutivo dell'identità nazionale e per questo da inserirsi nel primo articolo della Costituzione. La serata continuerà con un dibattito sul tema del valore della bellezza. Coordineranno la serata il giornalista Renato Marengo e il M° Paolo Troncon. "1.200 km di bellezza". Soggetto sceneggiatura e regia di Italo Moscati. Il film racconta un viaggio nella penisola: scenari, arte, lavoro, panorami, grandi personaggi ed eventi storici, ed è stato girato a partire dai preziosi documenti d'archivio dell'Istituto Luce innestandoli anche in riprese nuove e originali. Il racconto che accompagna le immagini, si richiama o cita esplicitamente i diari di grandi viaggiatori del gran tour: Stendhal, Goethe, Mark Twain, Mary Schelley, Bernhard Berenson e tanti altri, tra cui Giovanni Comisso, Dino Buzzati, Carlo Emilio Gadda, …

Torna su
TrevisoToday è in caricamento