rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca San Zenone degli Ezzelini

Trevigiana in vacanza in Grecia picchiata a sangue e rapinata

Chiara Boffo, 33enne di San Zenone degli Ezzelini, è la vittima di una brutale aggressione. La denuncia arriva da Facebook: "Sono un mostro"

Prima l’hanno picchiata, poi l’hanno rapinata. Chiara Boffo, 33enne originaria di San Zenone ma residente a Bassano del Grappa, è la vittima di una tragica vacanza in Grecia a Kos. È lei stessa a raccontarlo sul suo profilo Facebook: “Sono stata percossa e rapinata fino allo strangolamento, per fortuna non ricordo niente”. La polizia ha ritrovato il suo corpo privo di sensi disteso a terra e la giovane è stata trasportata all’ospedale, per poi essere trasferita in elicottero a Creta.

TRE GIOVANI BASTONATI E RAPINATI SULLE MURA DI TREVISO

E continua: “Sono da sola in ospedale e nessuno parla inglese, ho trovato un angelo che mi ha aiutato. Nel dolore comune è facile trovare solidarietà”. Non è ancora chiaro in quanti fossero ad averla presa e malmenata, attualmente la polizia è sulle loro tracce. Lunedì Chiara farà rientro in Italia, dove ad aspettarla ci sono tutti i parenti e i conoscenti ancora molto preoccupati per le sue condizioni. “Sono un mostro e non riesco neanche a vedere a causa delle botte”, ha scritto sulla sua pagina. L’ambasciata italiana si è attivata sin da subito per facilitare il rientro della 33enne, derubata persino di un bracciale di bigiotteria. 

PICCHIATI IN PISCINA PER UN CELLULARE

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trevigiana in vacanza in Grecia picchiata a sangue e rapinata

TrevisoToday è in caricamento