rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca Chiarano

Fermato con cocaina e un panetto di hashish, tenta di prendere a morsi i carabinieri

L'episodio nella serata di martedì, 27 settembre, a Chiarano: a finire in manette per resistenza a pubblico ufficiale un 33enne di origini marocchine. A Castelfranco arrestato un altro pusher 31enne mentre stava vendendo una dose ad un cliente

Nella nottata di ieri, tra il 27 e il 28 settembre, i carabinieri della Compagnia di Conegliano hanno arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, denunciandolo anche per porto di armi od oggetti atti ad offendere, un 33enne di origini marocchine che, intercettato nella notte di martedì scorso, 27 settembre, da una pattuglia dell’Arma in servizio perlustrativo perché notato in atteggiamento sospetto nel comune di Chiarano, è stato trovato in possesso di quasi 2 grammi di cocaina, di un panetto di 60 grammi circa di hashish (altri 5 grammi della medesima sostanza erano nascosti all’interno di un calzino indosso al fermato), un bilancino precisione e materiale da taglio e confezionamento.

Lo straniero, che aveva pure con sé, riposta nel bagagliaio dell’auto, una mazza da baseball, nel corso delle operazioni ha dato in escandescenze iniziando ad urlare tentando di mordere alle mani i militari e a scalciarli, rendendo necessaria l'uso delle manette, fortunatamente senza conseguenze fisiche i carabinieri. Droga e materiale ritrovati sono stati sequestrati. Nel corso della conseguente udienza per direttissima, convalidato l’arresto, all’uomo, incensurato, è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con l’obbligo, in particolare, di permanere in abitazione nelle ore notturne.

WhatsApp Image 2022-09-28 at 12.00.51(2)-2

Arrestato un pusher 31enne a Castelfranco Veneto

La notte scorsa i carabinieri della Compagnia di Castelfranco Veneto, hanno arrestato un 31enne di origini marocchine. Lo straniero è stato bloccato dai militari operanti immediatamente dopo aver ceduto una dose di cocaina a un suo “cliente” e la successiva perquisizione nei confronti dell’arrestato ha consentito di rinvenire 18 grammi di cocaina, già suddivisa in singole dosi, 20 grammi di hashish, confezionati in 2 involucri e la somma di 860 euro, ritenuta provento di pregressa attività di spaccio. Il fermato, in attesa del prosieguo della sua vicenda penale, al termine delle formalità di rito e non sussistendo ulteriori esigenze cautelari, è stato rimesso in libertà.

Un panetto da un etto di hashish è stato infine trovato a Villorba in via Marconi da una pattuglia dei militari. A segnalare al 112 lo strano viavai da un parcheggio è stata una residente. In questo frangente lo spacciatore è riuscito a dileguarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con cocaina e un panetto di hashish, tenta di prendere a morsi i carabinieri

TrevisoToday è in caricamento