Chiude bimba e chiavi in auto per sbaglio, arrivano i carabinieri

Momenti di panico venerdì mattina per una mamma di Casale sul Sile. Accostando la portiera per far passare un'auto, ha fatto scattare la chiusura automatica, non riuscendo più ad aprirla

E' bastato un attimo per creare il caos, venerdì mattina in via San Nicolò a Casale sul Sile.

Una 40enne originaria di Feltre stava scaricando le borse della spesa dall'auto, una Opel Astra. La bambina di due anni seduta sul seggiolino posteriore, le chiavi inserite nel quadro.

Poi il gesto banale di socchiudere la portiera per far passare un'altra auto: la chiusura automatica scatta inaspettatamente, imprigionando la piccola.

Comprensibile il panico della madre, anche alla luce dei recenti fatti di cronaca: i finistrini erano chiusi, le chiavi inserite nel quadro di accensione e la bimba bloccata al seggiolino sotto il sole cocente.

Sul posto è intervenuta una pattuglia di carabinieri con i vigili del fuoco, che hanno forzato la portiera e liberato la bambina.

La piccola, fortunatamente, non ha subito conseguenze, a parte la grande paura avuta insieme alla madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento