menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La città agonizzante: chiude anche lo storico Hotel Carletto

Lo storico albergo di via Bibano, a Selvana, chiude i battenti dopo 50 anni di attività. Colpa della crisi, delle tasse e di una città morta, spiegano i titolari

Uno stillicidio. Lentamente ma inesorabilmente il centro di Treviso si sta svuotando, di abitanti e di attività. Ora è la volta dello storico Hotel Carletto, che dopo cinquant’anni di attività chiude i battenti.

CITTA' MORTA - A indurre la famiglia Pavan, fondatrice dell’albergo, a lasciare la città hanno contribuito diversi fattori: la crisi economica generale, i rimborsi mai percepiti dallo Stato, le tasse troppo alte ma soprattutto il fatto che Treviso non è più la città raccontata da Pietro Germi in “Signori e Signore”.

Nel 1962, quando fu aperto l’albergo di via Bibano a Selvana, Treviso attirava tra le mura personalità importanti come Giorgio De Chirico, Giovanni Comisso, politici e autorità, che spesso hanno alloggiato proprio all’Hotel Carletto.

Ora “Treviso è una città morta – denunciano con rammarico i Pavan – Senza cultura e senza futuro”.

Mancano eventi culturali di spessore, che attirino turisti e visitatori, sebbene i dati ufficiali della prima metà del 2012 parlino di una performance trevigiana migliore del resto della regione in fatto di presenze.

CA' SUGANA NON AIUTA - Di qui la decisione di spostare l’attività a Istrana. A Treviso, spiega la famiglia Pavan, le tasse sono troppo alte e l’amministrazione comunale non sembra aiutare gli albergatori. Sotto accusa, oltre all’Imu, la tassa sui rifiuti: 27mila euro l’anno secondo i Pavan, 10mila secondo quanto precisato dall’assessore al Bilancio Fulvio Zugno.

ENNESIMO VUOTO - Al di là della guerra delle cifre resta l’ennesimo scheletro nel cuore della città. Dopo la migrazione di Questura e Provincia, con la chiusura dell’Hotel Carletto Treviso eredita un altro palazzone vuoto, il terzo per dimensioni, proprio nelle settimane in cui tanto si discute di Pat, edificabilità e riqualificazione e la Polizia locale ha intensificato i controlli contro le occupazioni abusive degli edifici disabitati.
 

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Treviso è davvero una città morta?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento