Un Escher da record: il museo Santa Caterina chiude con 170.000 visitatori

"La scelta di portare Escher a Treviso si è dimostrata vincente.Tantissimi visitatori che insieme alla mostra hanno potuto visitare anche il museo di Santa Caterina e la sua pinacoteca" ha dichiarato il sindaco Manildo

TREVISO Si è conclusa molto positivamente la mostra monografica dedicata a Escher, uno degli artisti più amati del Novecento, allestita nelle bellissime sale del Complesso Monumentale di Santa Caterina di Treviso. L’esposizione ha permesso a circa 170mila persone di conoscere e scoprire l’eccezionale avventura artistica di Escher attraverso oltre 200 opere tra disegni e litografie che con il passare del tempo sono entrate nell’immaginario quotidiano e collettivo.

“La scelta di portare Escher a Treviso si è dimostrata vincente.– ha dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – Tantissimi visitatori che insieme alla mostra hanno potuto visitare anche il museo di Santa Caterina e la  sua pinacoteca. Un grande risultato che apre la strada al rinascimento culturale che è già in atto e sul quale scommetto molto come strumento di rilancio per la città e per il territorio che, forti delle proprie eccellenze, sapranno crescere e imporsi sulla scena nazionale. Credo davvero che Treviso, che per questa crescita culturale sta indossando il suo vestito migliore attraverso interventi di valorizzazione dei nostri luoghi più significativi - come le piazze - dall’Isola Rinaldi a Piazza Santa Maria dei Battuti -, abbia tutte le carte in regola per affermarsi come locomotiva culturale.”

“Siamo davvero soddisfatti del grande successo che ha riscosso a Treviso la mostra dedicata a Escher. I risultati hanno superato di gran lunga le nostre aspettative e le lunghissime code davanti a Santa Caterina hanno dato grandi soddisfazioni a tutti - dichiara Iole Siena a capo di Arthemisia Group - Voglio rivolgere un ulteriore ringraziamento all’amministrazione di Treviso e un arrivederci a tutti i trevigiani”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento