rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto

Cinema, il regista Luca Severi protagonista alla Mostra di Venezia

Originario di Castelfranco Veneto ha presentato "Yorick's Speech" (Il discorso di Yorick), parte del progetto Future Reloaded lanciato quest'anno dall'organizzazione della Biennale

Luca Severi aveva gia' portato una volta il suo cinema nella regione dove e' nato e cresciuto, nell'estate 2009, con il cortometraggio “Respiro” girato tra Los Angeles, Berlino e la provincia di Treviso. E' tornato quest'anno, alla Mostra del Cinema di Venezia in corso in questi giorni al Lido, dove Severi ha presentato “Yorick's Speech” (Il discorso di Yorick), parte del progetto Future Reloaded lanciato quest'anno dall'organizzazione della Biennale come celebrazione dei 70 anni della manifestazione da parte di 70 registi da tutto il mondo che ad essa hanno partecipato nelle precedenti edizioni.


Luca Severi, anche lui ospite al lido fino al 4 settembre, ha lavorato al contributo assieme a Michele Placido che da alcuni mesi e' anche produttore del 27enne regista veneto. E' stato infatti firmato nelle scorse settimane un accordo di collaborazione che leghera' i due autori per i prossimi due anni. “Michele Placido e' un modello esemplare di artista a tutto tondo: attore e regista prima, produttore poi, che guarda con curiosita' e interesse agli autori emergenti; li sa coinvolgere e valorizzare - ha detto Luca Severi in proposito - Lo sta facendo con me ora ma lo ha fatto con molti altri colleghi in passato, dimostrando di essere a mio parere un esempio davvero moderno e per tutta l'industria cinematografica italiana. Non fa sconti a nessuno e pretende moltissimo. Ma crede enormemente nei giovani.”
Non solo Mostra del Cinema quest'anno per Severi che rientrato poche settimane fa da Los Angles, dove vive e lavora da alcuni anni, si appresta a iniziare un anno di lavoro estremamente produttivo.


Sono infatti gia' iniziate da pochi giorni a Napoli le riprese del film “Colpi di Fortuna” prodotto dalla FilmAuro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, di cui da tempo Luca Severi e' regista di tutti i contenuti promozionali e del documentario di backstage. Grande successo nel web ha avuto l'anno scorso la mini-serie promozionale “Te piasse un colpo di fulmine” firmata dal regista e interpretata dai comici romani Lillo e Greg, in concomitanza dell'uscita del film “Colpi di Fulmine. Ora una ricca sessione di appuntamenti con i produttori internazionali nelle giornate del Venice Film Market, durante, appunto, la presentazione di “Yorick's Speech”.

Il regista si rechera' poi a Berlino per degli incontri con delle case di produzione locali con cui sta sviluppando un prossimo lungometraggio. Infine la messa in produzione di un docu-film storico girato quasi interamente in Veneto nella prossima primavera che occupera' Severi fino al primo ciak del suo prossimo progetto, previsto per l'autunno 2014. Il 2013 e' stato invece un anno di consolidamento per le attivita' negli Stati Uniti. La casa di produzione IbiscusMedia, di cui Severi e' socio fondatore, si e' ingrandita e ha acquisito collaboratori. Una seconda azienda, ancora in fase di start up, e' stata lanciata lo scorso Gennaio sotto il brand “Vilobo – the video lookbook factory”.


Infine molti rapporti con il cinema hollywoodiano sono ormai consolidati, grazie a collaborazioni importanti con i piu' importanti nomi della Industry per un impegno che, come ci tiene a sottolineare sempre il regista, non vuole essere solo artistico ma anche imprenditoriale.
Un'annata tutta europea quindi per Luca Severi che dopo 5 intensi anni di Stati Uniti ha deciso di tornare in Italia e portare un po' del suo entusiasmo Californiano, soprattutto per quanto riguarda il settore spettacolo, in questo momento difficile per il nostro paese e il settore.
Dulcis in fundo: oltre a Roma, da tempo base di lavoro per il regista, Severi ha deciso di fare base anche in Veneto, per meglio coinvolgere professionisti locali nelle prossime produzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, il regista Luca Severi protagonista alla Mostra di Venezia

TrevisoToday è in caricamento