Cronaca

Tragedia nel bosco delle Penne mozze, muore precipitando da un sentiero

La vittima è un 55enne, Fabio Mitterhofer, di San Candido: con un amico stava effettuando un'escursione. Inutili i soccorsi da parte del Suem118. Sull'episodio indagano ora i carabinieri

CISON DI VALMARINO Un 54enne di San Candido, Fabio Mitterhofer, ex assessore e giocatore di curling, ha perso la vita nel primo pomeriggio di oggi a Cison di Valmarino, nei pressi del passo del San Boldo, lungo il sentiero "della scaletta", il percorso che dal bosco delle Penne Mozze sale fino al rifugio “dei Loff”. L'uomo, di professione impresario, si trovava lugno il sentiero 987 con un amico ad una quota di 700 metri quando è scivolato in un dirupo per almeno cinquanta metri. Subito il compagno di camminata ha lanciato l'allarme. Sul posto sono giunti i medici del Suem118, con l'elicottero che si è levato dal Ca' Foncello, ma per lui non c'era più nulla da fare: troppo gravi le fratture riportate nella caduta. Intervenuti anche i carabinieri della stazione di Cison che ora indagano sulla vicenda. La salma è stata trasportata presso l'ospedale di Vittorio Veneto e messa a disposizione dei famigliari. 

IMG_8769-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nel bosco delle Penne mozze, muore precipitando da un sentiero

TrevisoToday è in caricamento