menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sergio Papa, il presunto killer di Rolle

Sergio Papa, il presunto killer di Rolle

Duplice omicidio di Rolle, Sergio Papa rinviato a giudizio

Il 35enne, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, dovrà rispondere davanti al Tribunale dalle accuse di essere l'assassino dei coniugi Loris e Annamaria Nicolasi, avvenuto il primo marzo dello scorso anno

Duplice omicidio di Rolle: Sergio Papa va a processo per duplice omicidio volontario aggravato, tentativo di distruzione di cadavere, furto e incendio. Questa la decisione del gup Piera De Stefani al termine dell'udienza preliminare svoltasi oggi, venerdì, a Treviso. Il 35enne, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, dovrà ora rispondere davanti al Tribunale penale dalle accuse di essere l'assassino dei coniugi Loris e Annamaria Nicolasi, avvenuto il primo marzo dello scorso anno a Rolle. Per il sostituto procuratore Davide Romanelli che ha condotto le indagini il 35enne avrebbe commesso il duplice omicidio trucidando i due anziani  con una roncola che l'uomo avrebbe rubato dalla casetta degli attrezzi dei Nicolasi. A Papa viene contestato anche il tentativo di distruggere il cadavere di Loris Nicolasi, ritrovato cosparso di una sostanza infiammabile, probabilmente del carburante.

Dentro alla casa, in cui il 35enne si sarebbe introdotto per rubare, Papa avrebbe preso due passaporti: uno di Loris Nicolasi, l'altro del padre di questo. Poi si sarebbe impossessato anche delle chiavi dell'abitazione e quelle della macchina dell'anziano, che però non è mai stata usata dopo l'omicidio.Infine il presunto assassino è accusato di aver rubato le chiavi di un'altra macchina (una Fiat 500) e del furto e incendio della Panda bianca che avrebbe utilizzato per allontanarsi dalla scena del delitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento