Benetton Group: clandestino trovato dentro a un camion

L'episodio risale alla notte di venerdì 23 novembre quando, in un camion arrivato a Castrette dalla Serbia, è stato trovato un clandestino asiatico. I sindacati accusano l'azienda

L'ingresso dello stabilimento di Castrette

La questione sicurezza negli stabilimenti di Benetton Group è tornata al centro della polemica tra azienda e sindacati. Nella notte del 23 novembre infatti, all'interno dello stabilimento di Castrette è stato trovato un giovane clandestino di origini asiatiche arrivato davanti al magazzino dell'azienda dopo aver viaggiato nel rimorchio di un camion proveniente dalla Serbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, spaurito e stremato per il lungo viaggio è stato preso in consegna dalle forze dell'ordine mentre l'autista del tir è stato interrogato sulla vicenda. Increduli i dipendenti della cooperativa La Stella Polare che, oltre ai normali servizi di portineria, dovrebbero occuparsi anche della sorveglianza all'interno dello stabilimento. Una mansione che, secondo il sindacato generale di base di Treviso, dovrebbero svolgere persone qualificate a fronteggiare emergenze di questo tipo. «Se all'interno del camion arrivato fino al magazzino di Castrette ci fosse stato un commando armato, nessuno dei presenti avrebbe potuto fermare i malintenzionati. La speranza - scrivono i sindacati - è che dopo l'episodio di venerdì scorso Benetton Group innalzi i livelli di controllo nei suoi stabilimenti, assegnando le operazioni di ispezione notturna  a particolari guardie giurate, addestrate per gestire qualsiasi tipo di pericolo ed emergenza». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Scooter fuori strada: morto un 38enne, ferita una ragazza 21enne

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento