Inseguita da elicottero, drone e vigili: abbattuta la mucca in fuga

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì, la scorribanda di un bovino fuggito da una stalla di Gaiarine e che ha raggiunto la zona di Roverbasso a Codognè dove la polizia locale è stata costretta ad uccidere l'animale

La mucca in fuga ripresa dal drone di Marco Meneghin

Era fuggita da Gaiarine, nella serata di martedì, e per quasi 24 ore ha tenuto in scacco polizia locale, vigili del fuoco e operatori dell'Ulss 2 che per rintracciarla hanno utilizzato un elicottero, un drone, posti di blocco. Non parliamo di un pericoloso latitante ma di una "famigerata" mucca che nella serata di ieri, mercoledì, è stata abbattuta in località Roverbasso di Codognè. Nel corso della giornata di mercoledì sono stati molti i cittadini e automobilisti a interrogarsi su cosa stesse succedendo: un elicottero dei vigili del fuoco proveniente da Mestre sorvolava la zona e la polizia locale, per motivi di sicurezza e per evitare eventuali incidenti stradali, ha interrotto la circolazione in alcune strade vicine ai terreni in cui la mucca era stata avvistata. A partecipare alle ricerche, concluse con l'uccisione dell'animale (purtroppo inutili i tentativi degli operatori dell'Ulss 2 di avvicinare e sedare il bovino), anche un appassionato pilota di drone, Marco Meneghin.

blocco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento