menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riordino delle carriere, Coisp: "Poliziotti messi in secondo piano"

Appello al Ministro dell’Interno Matteo Salvini e al Capo della Polizia Franco Gabrielli affinché si impegnino per il riconoscimento della dignità e professionalità dei Poliziotti

TREVISO Il Riordino delle Carriere del personale delle Forze di Polizia e delle Forze Armate ha evidenziato tutta una serie di disparità che di fatto penalizzano i Poliziotti rispetto ai colleghi delle altre Amministrazioni del Comparto Sicurezza e Difesa. Entro il 7 luglio sarebbe dovuti essere presentati alcuni correttivi a tale Riordino ma pare che gli stessi non risolveranno le tante questioni, con grave danno nei confronti del personale della Polizia di Stato.

In accordo con tutte le Segreterie Provinciali COISP di tutto il territorio nazionale domani anche Treviso effettuerà una manifestazione davanti alla Questura di Treviso. Dalle ore 10.00 alle ore 13.00 esponenti della Segreteria Provinciale effettueranno un volantinaggio volto a lanciare un accorato appello al Signor Ministro dell’Interno Matteo Salvini e al Signor Capo della Polizia Franco Gabrielli affinché si impegnino per il riconoscimento della dignità e professionalità dei Poliziotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento