rotate-mobile
Cronaca San Biagio di Callalta / Fiume Piave

Coltello alla gola: aggredito e rapinato da due ragazzi in riva al Piave

Un uomo, residente a Maserada, è stato rapinato nei giorni scorsi a Fagarè della Battaglia mentre chiacchierava con un amico. I due aggressori, di origine africana, sono fuggiti con sigarette e telefono del malcapitato

Nuovo, sconcertante, episodio di violenza in riva al Piave. Nei giorni scorsi, a Fagarè della Battaglia, un uomo residente a Maserada è stato aggredito da due ragazzi che gli hanno rubato telefono e sigarette.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il malcapitato stava chiacchierando con un conoscente vicino al fiume quando, all'improvviso, è stato avvicinato con fare minaccioso da due ragazzi di origine africana. I due hanno colpito in faccia l'uomo intimandogli di consegnare tutto ciò che aveva con sé. Il malcapitato ha detto di avere solo telefono e sigarette ma, a quel punto, uno dei due rapinatori ha estratto dalla tasca un coltello puntandoglielo alla gola mentre l'altro ha iniziato a perquisirlo in cerca di soldi trovando le chiavi dell'auto in una delle tasche. L'aggredito ha chiesto ai due ragazzi di lasciargli almeno le chiavi per poter tornare a casa, non opponendo resistenza metre i rapitori si allontanavano con smartphone e sigarette. L'episodio è stato denunciato alle forze dell'ordine ma i responsabili sono ancora senza nome.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltello alla gola: aggredito e rapinato da due ragazzi in riva al Piave

TrevisoToday è in caricamento