Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca Centro

Comic Book Festival: ancora 20 mostre visitabili gratuitamente nel weekend

Treviso Comic Book Festival continua: le mostre gratuite arricchiscono l’offerta culturale trevigiana, in un fine settimana che prevede tanti eventi nel capoluogo della Marca

TREVISO Domenica scorsa si è chiuso il sipario sulla XIV edizione del Treviso Comic Book Festival, la kermesse dedicata alla nona arte che anche quest’anno si è confermata a livelli di eccellenza europea, sia in termini di qualità della proposta artistica che per numero di visitatori (oltre quota 37 mila: continua la grande ascesa delle ultime edizioni, nonostante il maltempo). Per tutto il fine settimana (e in alcuni casi fino al prossimo weekend) le mostre del TCBF rimangono però aperte al pubblico: 20 esposizioni gratuite d’arte, di illustrazione e fumetto nel centro storico o in prima periferia, alla scoperta di palazzi storici, gallerie temporanee, bar e locali selezionati, per arricchire l’offerta culturale di una città che in questi giorni attrae turisti e appassionati d’ogni tipo.

I PALAZZI STORICI Palazzo Manin ospita le personali dedicate all’artista serbo-canadese Nina Bunjevac e al “Viaggio in Islanda” di Luigi Scarabottolo, quest’ultima mostra allestita nella splendida sala degli affreschi di Ippolito Caffi, recentemente restaurati. Palazzo Giacomelli, sede di Unindustria sul lungo Sile, accoglie invece la mostra-omaggio dedicata ai 50 anni di carriera del grande Giorgio Cavazzano, che espone il suo “Topo Maltese - la ballata del topo salato”, la celebrazione disneyana del marinaio di Hugo Pratt. Ca’ dei Ricchi - TRA fa da cornice alle straordinarie visioni di un’artista molto amato anche da Roland Barthes e Italo Calvino: Luigi Serafini presenta le tavole originali del misterioso “Codex Seraphinianus”, accanto alla surreale installazione “Il mezzo tonno” del 2007. Negli Spazi Bomben di Fondazione Benetton Studi e Ricerche torna Andy Rementer, illustratore americano di fama internazionale formatosi nella factory di Fabrica, che cura l’allestimento. A Casa Robegan - Ca’ de Noal le mostre sono addirittura quattro: tre personali dedicate agli autori Onofrio Catacchio, Carolyn Nowak e Alice Socal e la grande esposizione che il Festival Internazionale di Fumetto e Illustrazione ha dedicato alla nuova generazione di talenti delle Repubbliche Baltiche, nazioni ospiti di questa edizione. Infine, nelle sale del chiostro dell’ex Umberto I - Israa, che ha ospitato la Mostra Mercato, sabato sarà ancora possibile visitare due esposizioni: quella per l’infanzia dedicata alla gattina Brina creata da Christian Cornia e Giorgio Salati; e la mostra che celebra lo scioglimento del collettivo di illustratrici Blanca.

unnamed-1-95LE GALLERIE A Spazio Dintorni, galleria d’eccezione in via Pescatori, è possibile farsi trasportare dalla psichedelica Cosmogonia del fumettista americano Jesse Jacobs. La Sala d’Arme di Porta Santi Quaranta è lo scenario dell’arte selvaggia, crudele e contemplativa del francese Thomas Gilbert. Spugna, giovane disegnatore vincitore del Boscarato 2015, porta alla ex Caserma Piave la sua ultima fatica: il volume fantasy apocalittico “The rust kingdom”. Infine, presso la Galleria del Liceo Artistico, è ancora possibile ammirare fino a mercoledì l’intervista impossibile di Officina infernale al padre della pop art Andy Wharol.

I LOCALI Per concludere, 4 mostre ospitate da bar e locali della città, e visitabili negli orari di apertura degli esercizi: all’Eden Cafè c’è l’arte di Michele Bruttomesso; al Dump una mostra collettiva rende omaggio alla creatività di Davide Toffolo, fumettista e leader della band Tre Allegri Ragazzi Morti; al piccolo Giardino Bistrot è possibile ammirare un gioiello dell’illustrazione scandinava: il giovane finlandese Eero Lampinen; al Cavastropoil’etichetta Attaccapanni Press racconta l’Eros nella mostra più sensuale del TCBF 2017: Melagrana.

LE COLLABORAZIONI La mostra “Alan Turing” di Tuono Pettinato, dedicata al fumetto sul grande scienziato, è parte integrante del programma del festival STATISTICALL che ha il suo apice nel weekend. Tutte le mostre aperte questo fine settimana fanno parte del cartello “Treviso Creativa” del Comune di Treviso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comic Book Festival: ancora 20 mostre visitabili gratuitamente nel weekend

TrevisoToday è in caricamento