rotate-mobile
Cronaca Villorba / Via Guglielmo Marconi, 10

Concerto Laura Pausini: scoperti venti lavoratori irregolari

Durante dei controlli al Palaverde, dove si stava montando il palco per L'Inedito World Tour di Laura Pausini, sono stati individuati 20 lavoratori irregolari. Nessuna conseguenza sullo spettacolo della cantante

Una task force composta da Polizia, ispettori Inail e direzione territoriale del lavoro, ha fatto visita questa mattina al Palaverde di Villorba dove si stava allestendo il palco per il debutto trevigiano, questa sera, dell’Inedito World Tour di Laura Pausini.

E dopo i primi controlli, venti lavoratori sono risultati irregolari. Si tratta di operai, addetti al catering e responsabili del montaggio del palco. Lo staff tecnico della cantante di Faenza (Ravenna) è composto da circa un centinaio di persone, 85 delle quali sono gli operai addetti al palco.

Il Questore di Treviso Carmine Damiano ha sottolineato le finalità di questi controlli, contro lo sfruttamento del lavoro irregolare.

Le aziende interessate dalle sanzioni, che supereranno i 50.000 euro, sono tutte del centro Italia. Inoltre l'Inail dovrà calcolare i premi non pagati dei dipendenti assunti con contratti non validi.

Nessun problema dunque per il concerto, che verrà ripetuto anche domani e lunedì 2, data per la quale sono disponibili ancora i biglietti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerto Laura Pausini: scoperti venti lavoratori irregolari

TrevisoToday è in caricamento