Due istituti trevigiani brillano al concorso nazionale Iba drinks 2017

Anche il Veneto presente nel concorso nazionale per scuole alberghiere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

TREVISO Ottimi risultati per gli Istituti alberghieri del Veneto. Sono due le scuole della nostra Regione che hanno partecipato alla 5° Edizione del concorso IBA drinks 2017, organizzato da AIBM Project e tenutosi a La Spezia.

Si tratta dell'Alberini di Treviso e del Maffioli di Castelfranco Veneto, i cui allievi sono stati accompagnati dai prof. Paoli Epifanio, e dalle prof.sse Taschin e Zanin. Buone posizioni nelle classifiche finali, ma soprattutto due giorni di esperienza direttamente sul campo. L'evento Si è conclusa la 5° Edizione del concorso IBA Drinks 2017, tenutasi quest'anno all'aperto presso i giardini pubblici di La Spezia ed organizzato dall'Associazione italiana Bartender & Mixologist, insieme all'IPSSEOA "Giuseppe Casini", diretto dalla prof.ssa Margherita Gesu. L'evento è stato patrocinato dalla Regione Liguria e dal Comune della Spezia, con il supporto dell'Assessorato al turismo (grazie agli assessori Giovanni Berrino e Luca Erba). Il concorso si è svolto in due giorni e agli ospiti è stato offerto anche un buffet ed una cena con prodotti tipici della Lunigiana.

La competizione era riservata agli allievi di sala bar degli istituti alberghieri e ben 26 scuole si sono sfidate nella gara, provenienti da tutta Italia, dal sud al nord. I partecipanti si sono cimentati sia in una prova teorica che in una di pratica. Quest'ultima, di difficoltà medio-alta, consisteva nel realizzare un cocktail IBA, misurato nei minimi dettagli dalla giuria. La giuria tecnica è stata organizzata da Rosa Ballini (vicepresidente AIBM), Domenico Buondonno (AIBM Campania), Valerio Liccardo (AIBM Lazio),Mario Longhitano (docente AIBM fruit carving) Giuseppe Campanella (AIBM Lombardia), Simona Bellati (AIBM Liguria) Manuel Sakay (AIBM Viareggio). Inoltre Caterina, Esmeralda e Giulia, della 5D di Sala e vendita, del "Casini", hanno aiutato la giuria nell'organizzazione. Il concorso nei dettagli è stato curato dal Fiduciario Angelo Desimoni e da tutto lo Staff AIBM Liguria Ovest (con Riccardo Lojacono, Martin Prado e Hosè Dela Plata. Nella mattinata del 11 aprile, dopo la prova teorica, si sono svolte varie performance (La storia dei Frozen, con Francesco Conte, Salvatore Capozzi ed il responsabile della Elmeco e Readytomix, Umberto Cortese); una preparazione di cocktail molecolari realizzati da Gabriele Pagano ed exibition di intaglio frutta e verdura a cura di Mario Longhitano. I vincitori per la prova pratica sono stati: 1° classificato Claudiu Bitu dell'Istituto "R. Del Rosso - Da Verrazzano" di Orbetello (Grosseto), accompagnato dai prof. Tommaso Di Maio e Gabriele Borri; il 2° classificato è Francesco Dalmasso, dell'IIS "Virginio Donadio" di Dronero (Cuneo), accompagnato dal prof. Guido Moscatiello, 3° classificato Marialaura Uccheddu dell'istituto Ferraris di Iglesias (CI), accompagnato dal prof. Vincenzo Romano e 4° classificato Danilo D'Onofrio del "C. Russo" di Cicciano (NA), accompagnato dai prof. Antonio d'Ascoli ed Antonio Transito. Per la prova teorica, 1° Classificato Emanuele Izzo del "Ferraris" di Caserta, 2° Classificata Selene Cucco del Marco Polo di Camogli (GE), 3° Classificato Raffaele Cardone dell'ISIS di Castelvolturno (CE) e 4° Classificata Greta Castellucci del "Carlo Urbani" di Porto Sant'Elpidio di Fermo. Guarda la classifica completa fino al 13° posto. Tutti i partecipanti hanno avuto in omaggio una borsa di studio per un corso di Latte Art AIBM oppure un corso completo per barman, livello base. Inoltre i primi due Istituti classificati ("Del Rosso" di Orbetello e "Ferraris" di Caserta) hanno ricevuto una dotazione di attrezzature di bar per l'Istituto.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento