rotate-mobile
Cronaca Ponzano Veneto

Condannato l'orco che adescava ragazzine su Facebook

Il Tribunale di Venezia ha condannato a otto anni e cinque mesi l'Orco di Facebook. L'uomo era stato arrestato lo scorso maggio con l'accusa di pedopornografia

Ricorreva a Facebook per avvicinare le ragazzine. Il Tribunale di Venezia lo ha condannato a otto anni e cinque mesi di reclusione.

La sentenza per quello che è stato soprannominato l'Orco di Facebook è arrivata oggi. L'uomo, un trentacinquenne di Ponzano Veneto, era finito in manette lo scorso 17 maggio con l'accusa di pedopornografia.

Secondo quanto sostenuto dall'accusa, l'Orco utilizzava falsi profili, spacciandosi anche come fotografo professionista, per avvicinare le giovani prede. L'uomo prometteva loro una carriera nel mondo dello spettacolo e chiedeva loro di inviargli foto in pose porno.

Al termine delle indagini la procura gli aveva contestato il reato di pedopornografia e al processo l'accusa aveva chiesto sette anni di reclusione. La pena inflitta dal giudice, invece, è stata più severa e il trentacinquenne dovrà scontare oltre otto anni di carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato l'orco che adescava ragazzine su Facebook

TrevisoToday è in caricamento