Non paga l'affitto, il padrone di casa lo insegue con un coltello

L'episodio nella tarda serata di sabato a Conegliano: gli agenti del Commissariato hanno fermato l'affittuario, un nigeriano di 43 anni, e l'affittuario, un ivoriano di 40 anni che è rimasto ferito al dito di una mano

Una volante della polizia

L'inquilino non paga l'affitto della stanza, circa 200 euro, e lui lo insegue per strada, minaccioso, con un coltellaccio da cucina. La furibonda lite è avvenuta sabato scorso a Conegliano, poco dopo le 23.30. Protagonisti dell'episodio un nigeriano di 43 anni, L.S., il padrone di casa, e un ivoriano di 40 anni, A.M., l'inquilino "moroso". A far scoppiare la lite tra i due è stato proprio il mancato pagamento dell'affitto. Gli agenti del Commissariato, di pattuglia, si sono imbattuti in una scena a dir poco inquietante: il 43enne, armato, che rincorreva a passo veloce il 40enne, ferito al dito della mano destra.

Quest'ultimo, soccorso dai poliziotti, ha riferito di avere una camera in affitto presso l’abitazione dell’aggressore e che poco prima avevano avuto un’accesa discussione dovuta a motivi di denaro, in quanto lo stesso non avrebbe avuto appunto la somma di denaro sufficiente per pagare l’affitto della stanza. A causa di ciò è nata un’accesa discussione che è degenerata in un’aggressione fisica vera e propria. Arrabbiato per la mancata corresponsione dell’affitto, il nigeriano ha allontanato dalla casa il coinquilino, inseguendolo con il coltello in strada fino all’arrivo della volante. Il ferito è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Conegliano mente il 43enne è stato portato negli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito e denunciato per i reati di lesioni, minacce aggravate e porto abusivo di arma impropria.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento