rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Conegliano

Anziano picchiato e rapinato, il processo finisce con una condanna e una assoluzione

Il 26enne Jabir Denghati e il 24enne Michael Fier, entrambi italiani di Conegliano, erano finiti alla sbarra con l'accusa di rapina e lesioni aggravate nei confronti di un medico 74enne del posto, a cui avrebbero sottratto anche il telefono cellulare

Si è concluso con una condanna lieve e una assoluzione il processo al 26enne Jabir Denghati (difeso dall'avvocato Paolo Salandin) e al  24enne Michael Fier (difeso dall'avvocato Marco Furlan), entrambi italiani di Conegliano, finiti alla sbarra con l'accusa di rapina e lesioni aggravate nei confronti di un medico 74enne del posto, a cui avrebbero sottratto anche il telefono cellulare. Derubricata la rapina in furto, Michael Fier è stato assolto mentre Jabir Denghati è stato ritenuto colpevole solo delle lesioni. Per lui la sentenza, emessa oggi giovedì 4 novembre, è di 4 mesi di reclusione, pena sospesa.

Secondo le accuse della Procura il 26 febbraio del 2016, insieme ad altri giovani, tutti minorenni e che hanno ricevuto il "perdono giudiziale", i due sarebbero stati ripresi da Giovanni Antoniazzi dal momento che avevano lasciato in terra,delle cartine. Da questo sarebbe nata una discussione sfociata poi in aggressione vera e propria, con l'anziano che, gettato a terra, sarebbe stato fatto oggetto di un vero e proprio linciaggio, calci e pugni in varie parti del corpo. Poi, con  Antoniazzi a terra, si sarebbero presi il telefono cellulare.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano picchiato e rapinato, il processo finisce con una condanna e una assoluzione

TrevisoToday è in caricamento