menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della serata

Un momento della serata

Conegliano e la beneficenza: "Immagini per passione" dona ben 2500 euro

Importante il bilancio di una iniziativa giunta appena alla sua terza edizione. Un terzo del ricavato servito per aiutare la Mitrataa Foudation

CONEGLIANO - Si è concluso sabato 31 gennaio in sala consigliare a Conegliano il progetto “Immagini per Passione 2015”, con la consegna del ricavato a Mitrataa Foudation. Grande successo anche quest’anno per il progetto del calendario fotografico 2015 “Immagini per Passione” giunto alla sua terza edizione e che vede coinvolti il fotografo professionista Francesco Galifi, insieme a due amici: Paolo Bello e Loris Ceolin, fotografi amatoriali.

In tre anni questo progetto ha raccolto oltre 18 mila euro. Un terzo di questa raccolta è servito per sostenere i progetti della Mitrataa Foudation (Nepal). L'edizione 2015 ha portato alla fondazione oltre 2.400 euro provenienti dalla vendita di 365 copie stampate per un’edizione limitata d’autore e curata nei minimi dettagli, così che già dopo i primissimi giorni d’inizio anno i calendari erano esauriti. “Immagini per Passione” è un progetto che unisce l’arte della fotografia professionale al territorio locale e non, per un fine prettamente solidale. Francesco, Paolo e Loris come consuetudine hanno diviso anche quest’anno in tre parti eque il ricavato, che ciascuno di loro devolve ad un’organizzazione o ente a scelta.

Francesco Galifi ha rinnovato nuovamente il suo sostegno all’ONG Mitrataa Foundation, realtà che opera in Nepal a favore di bambine e donne con progetti di sostentamento, scolarizzazione e micro credito. Un assegno di 2.435 euro è stato così consegnato a Ylenia Dal Bianco e Giuliano Dal Cin presenti a nome di Mitrataa Foundation e serviranno per garantire il proseguo del percorso scolastico a tre fratelli: Ashlal, Rojina e Sujina, entrati di recente a far parte dell’orfanotrofio.

Il sindaco Floriano Zambon ha espresso la volontà che questo possa diventare un appuntamento annuale da condividere e presentare alla città. L’incontro è stato allietato da un intervento musicale a cura del Rotary Club Conegliano, da parte delle due sorelle violiniste Elisa e Giulia Scudeller e si è concluso con un brindisi offerto dalla cantina Le Manzane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento