menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
una foto d'archivio con un sequestro di cocaina

una foto d'archivio con un sequestro di cocaina

Controllo al casello dell'autostrada, in auto otto chili di cocaina

Un agricoltore coneglianese di 50 anni è stato arrestato dalle forze dell'ordine: era di ritorno da un viaggio all'estero. I panetti di polvere bianca erano nascosti nelle intercapedini della vettura

Era di ritorno da un viaggio in Germania: all'uscita del casello di Conegliano, lungo l'autostrada A27, è stato fermato e arrestato dalle forze dell'ordine: controllando l'auto su cui viaggiava, hanno scovato ben otto chilogrammi di cocaina purissima, suddivisa in panetti che erano stati nascosti nell'intercapedine delle portiere del veicolo. A finire in manette, martedì mattina, un insospettabile coneglianese di 50 anni, dipendente di un'azienda agricola della zona, ora rinchiuso nel carcere di Santa Bona a Treviso con la pesante accusa di traffico internazionale di droga. Indagini da parte della Procura di Treviso sono in corso per accertare la provenienza e la destinazione della sostanza stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, macelleria islamica data alla fiamme

  • Incidenti stradali

    Ciclista 45enne travolto e ucciso nella notte

  • Attualità

    Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento