rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca Conegliano

Aggredisce gli agenti intervenuti per sedare una lite, 39enne condannato

Bruno Roberto Santana, un cittadino brasiliano residente a Conegliano, è stato condannato in abbreviato a un anno senza il beneficio della sospensione della pena. L'uomo era accusato di lesioni, oltraggio a pubblico ufficiale, resistenza, rifiuto di fornire le proprie generalità  ed evasione dai domiciliari

Lo avevano arrestato l'8 dicembre del 2021: intervenuti nell'appartamento in cui viveva, a Conegliano, lo avevano trovato alterato che cercava lo scontro fisico con la coinquilina, a cui aveva anche tirato addosso dei soprammobili. Ma invece di calmarsi alla vista delle forze dell'ordine, Bruno Roberto Santana, un cittadino brasiliano 36enne, aveva trasferito la propria rabbia sul personale di pubblica sicurezza, prima agenti di polizia e poi militari dell'Arma dei Carabinieri.

«Vi ammazzo tutti, prima voi poliziotti e poi i carabinieri, toglietemi le manette che vi accoltello, vi sgozzo» aveva urlato, dopo aver lanciato una bottiglia contro la testa di un agente della Volante e aver morso un secondo.  Finito in carcere, Santana era stato liberato verso la fine dell'anno e messo ai domiciliari. Ma era stato "beccato" fuori dalla abitazione in orari non consentiti ed era stato nuovamente messo in galera. Oggi, giovedì 24 febbraio, l'uomo è stato condannato con il rito abbreviato (difeso dall'avvocato Roberta Canal) a un anno di reclusione, senza lo sconto della condizionale, per lesioni, oltraggio a pubblico ufficiale, resistenza, rifiuto di fornire le proprie generalità  ed evasione.

«Senza divisa non valete niente - aveva detto il brasiliano rivolto ai tutori dell'ordine che lo avevano portato in pronto soccorso a Conegliano in evidente stato di agitazione - io faccio sesso con i giudici di tutta Italia, vedrete cosa vi succederà». Poi  aveva aggredito due agenti, causando al primo un trauma da costola incrinata e al secondo contusioni multiple ad una spalla e alla schiena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce gli agenti intervenuti per sedare una lite, 39enne condannato

TrevisoToday è in caricamento