Cronaca

Conegliano, condanna del Tribunale sulle modifiche alla convenzione dell''ex area Zanussi

L’ex Sindaco Achille Ghizzo, l’architetto Carlo Canato e l’assessore Favero Alberto dovranno pagare all’avvocato Borella la somma di € 45.333,31 oltre accessori e spese legali per le prestazioni di consulenza e assistenza

CONEGLIANO Con sentenza depositata il giorno 5.12.2016 il Tribunale di Treviso ha condannato l’ex Sindaco Achille Ghizzo, l’arch. Carlo Canato e l’assessore Favero Alberto a pagare all’avv. Borella la somma di € 45.333,31 oltre accessori e spese legali  per le prestazioni di consulenza e assistenza svolte dal legale in merito alla modifica della convenzione urbanistica relativa alla cd. Area Zanussi.

L’avv. Borella aveva già nel 1997 richiesto il pagamento dell’attività da lui svolta al Comune di Conegliano e la sentenza del Tribunale di Treviso, che aveva accolto le sue ragioni, era stata riformata dalla Corte di Appello di Venezia in forza del fatto che gli amministratori e funzionari dell’epoca non avevano richiesto la copertura dell’impegno di spesa, rigettando anche la domanda di indebito arricchimento svolta nei confronti del Comune che si era avvantaggiato della prestazione svolta dal legale, in quanto il professionista aveva azione diretta verso gli amministratori e i funzionari che avevano consentito la sua prestazione, pur non prevedendo una idonea copertura di spesa.

In forza di ciò è stato richiesto nel 2010 decreto ingiuntivo per la somma di € 59.527,04 oltre interessi e spese, somma che l’odierna sentenza di condanna di Sindaco, Assessore all’Urbanistica e del Dirigente del Settore Urbanistico dell’epoca, ha ridotto del 25% circa. In forza di una sentenza della Corte Costituzionale del 1995, il Tribunale di Treviso ha ritenuto ammissibile che i soli arch. Canato e arch. Favaro possano, se lo vorranno, richiedere, nei limiti della quota di 1/3 ciascuno della somma di € 45.333,31 oltre accessori, il ristoro al Comune di quanto avranno pagato all’avv. Borella, ciò in quanto il Comune si sarebbe avvantaggiato dell’attività professionale svolta dal legale. Le spese legali da pagare all’avv. Borella rimarranno a carico dei soggetti condannati. Il Comune di Conegliano sta valutando l’eventualità di proporre appello avverso questa decisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, condanna del Tribunale sulle modifiche alla convenzione dell''ex area Zanussi

TrevisoToday è in caricamento