rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Conegliano, maltratta la ex: parenti e amici in “spedizione punitiva”

Troppe bugie alla ex fidanzata sono costate ad un operaio di Conegliano un assalto da parte di parenti e amici della ragazza. In ospedale ne avrà per più di un mese

Maltrattata con parole e atteggiamenti ben poco galanti: è quanto accaduto ad una giovane donna ex fidanzata di un operaio colpevole di risponderle male e in un'occasione di lasciarla anche per strada di notte.

VUOLE CONFIDARLE I TRADIMENTI DEL FIDANZATO: PICCHIATA


IL FATTO. Per questo il 33enne è stato vittima a Conegliano di una “spedizione punitiva”: come racconta "La Tribuna di Treviso" parenti e amici della donna hanno deciso di riunirsi e di organizzare il pestaggio. L’uomo, preso a calci e pugni, è finito poi in ospedale. Dai medici è giudicato guaribile in poco più di un mese. Sul fatto indagano gli inquirenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, maltratta la ex: parenti e amici in “spedizione punitiva”

TrevisoToday è in caricamento