rotate-mobile
Cronaca Conegliano / Via XXVIII Aprile

Anziana trovata morta in casa, giallo sulla camera da letto messa a soqquadro

Mistero sulla morte di Margherita Ceschin, 72enne di Conegliano, trovata senza vita nella tarda serata di sabato 24 giugno. La donna non aveva lesioni ma la portafinestra del terrazzo era aperta e la sua stanza completamente sottosopra. Disposta l'autopsia, indagano i carabinieri

Margherita Ceschin, 72 anni, è stata trovata morta in casa nella serata di sabato 24 giugno, in Via XXVIII Aprile non molto distante dall'ospedale. L'anziana aveva appuntamento a cena con delle amiche che, non vedendola più arrivare, si sono insospettite e hanno dato l'allarme al vicino di casa.

L'uomo, dopo aver suonato alla porta senza ricevere risposta, ha raggiunto il terrazzino della vicina al primo piano scavalcando dal suo. A quel punto ha visto la 72enne immobile sul divano del soggiorno e già priva di vita. La portafinestra del terrazzino era semiaperta. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Conegliano e il medico legale. Da un primo esame sul corpo della vittima, la 72enne non aveva segni di violenza sul corpo. Gli indizi raccolti farebbero propendere verso l'ipotesi di una morte per infarto ma, poco dopo, gli inquirenti si sono accorti che la camera da letto della donna era stata messa completamente a soqquadro.

Non è escluso che, sentendosi male, la donna abbia spostato gli arredi in cerca di aiuto ma il modo in cui i mobili erano stati spostati farebbe più propendere all'ipotesi di un furto in casa. La porta dell'appartamento era chiusa dall'interno ma il ladro potrebbe essere entrato dalla portafinestra, agendo o dopo la morte della signora oppure proprio sorprendendo l'anziana sul divano di casa. Per lo choc di essersi trovata un ladro in salotto la donna avrebbe avuto un malore fatale e il ladro, prima di fuggire, avrebbe cercato soli e preziosi all'interno della camera da letto. Ipotesi e teorie ora al vaglio dei carabinieri. Sul posto la PM Andreatta con la scientifica, il medico legale Antonello Cirnelli e la figlia della vittima. La salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria e, nelle prossime ore, sarà sottoposta ad autopsia per fare luce sulle esatte cause del decesso. Nel frattempo continuano le indagini dei carabinieri di Conegliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana trovata morta in casa, giallo sulla camera da letto messa a soqquadro

TrevisoToday è in caricamento