rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Conegliano / Via Luigi Einaudi

Figlio sgozza l'anziana madre e poi chiama i carabinieri: «Venite, l'ho ammazzata»

Omicidio a Parè di Conegliano. La vittima è una 87enne pensionata, Maria Luisa Bazzo, detta "Gina": la donna è stata uccisa al termine dell'ennesima lite dall'unico figlio, Ippolito Orsolina Zandegiacomo, disoccupato di 57 anni, già in cura per problemi psichici. In casa un mattatoio, con la camera da letto della vittima, inondata dal sangue. L'uomo ha sventrato anche il gatto di casa e ha aggredito i militari che erano venuti e prelevarlo

Al culmine dell'ennesima lite con la madre, con cui viveva da tempo, ha preso un coltellaccio da cucine e l'ha sgozzata. Poi, con la stessa arma, ha infierito anche sul suo gatto che viveva con loro nell'appartamento, sventrandolo. Il femminicidio si è consumato nella prima mattinata di oggi, lunedì 24 ottobre, a Parè di Conegliano, in una delle palazzine che si trovano lungo la strada principale, via Einaudi. Autore del delitto un disoccupato di 57enne, Ippolito Orsolina Zandegiacomo, da tempo in cura al Sert di Conegliano per problemi psichici. La vittima è una 87enne pensionata, Maria Luisa Bazzo, detta Gina: si tratta di una donna che nonostante l'età avanzata era del tutto autonoma, andava a fare la spesa e viveva con partecipazione la vita parrocchiale. Il marito, Solima Bruno Zandegiacomo, era morto solo qualche mese fa: i coniugi gestivano insieme l'albergo Bellavista di Auronzo di Cadore.

BAB8E4DC-AF6A-4718-AF70-D7B3F4A3E734-2

Ad annunciare quanto era accaduto nell'appartamento è stato lo stesso killer, con una telefonata. "Venite, ho ammazzato mia madre": queste le parole pronunciate dal 57enne al 112. Quando i militari sono giunti sul posto, il 57enne non ha aperto loro la porta e sono stati quindi costretti a forzarla: l'uomo, semivestito e in stato confusionale, li ha aggrediti (dicendo loro: "Vi ammazzo tutti") ma è stato bloccato e arrestato. La cucina era completamente a soqquadro, con la carcassa del povero micio della famiglia in un angolo, mentre in camera da letto, a terra, era riverso il cadavere della donna. Sopra un comò il coltellaccio da cucina con lui è stata uccisa. Il 57enne si trova attualmente in ospedale a Conegliano, tenuto sotto sedazione: è piantonato dai carabinieri, per omicidio volontario. Nelle prossime ore sarà sentito dal pubblico ministero Michele Permunian, intervenuto sul luogo del delitto accompagnato dal comandante del reparto operativo dei carabinieri di Treviso, Marco Turrini. Probabilmente già domani sarà disposta l'autopsia sul corpo della vittima.

WhatsApp Image 2022-10-24 at 16.01.16-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio sgozza l'anziana madre e poi chiama i carabinieri: «Venite, l'ho ammazzata»

TrevisoToday è in caricamento