E' socialmente pericolosa, per una 39enne scatta la sorveglianza speciale

Provvedimento della Sezione distrettuale delle misure di prevenzione del Tribunale di Venezia nei confronti di una nota pregiudicata locale, specialista in truffe

I controlli sono stati eseguiti dalla polizia

La misura della "sorveglianza speciale di pubblica sicurezza" è stata inflitta per un anno e con obbligo di dimora nel Comune di Fregona, nei confronti di una nota pregiudicata di 39 anni. A disporre questo provvedimento è stata la sezione distrettuale delle misure di prevenzione del Tribunale di Venezia. Ad effettuare la notifica alla donna, specializzata in truffe e per questo motivo considerata "socialmente pericolosa", sono stati, nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Conegliano in collaborazione con la Divisione Anticrimine della Questura di Treviso. Alla 39enne, già destinataria di foglio di via obbligatorio, è stato prescritto il divieto assoluto di recarsi a Conegliano ed una serie di obblighi tra cui quello che prevede che non potrà allontanarsi dalla propria abitazione in orari notturni.

In via Istria i poliziotti del Commissariato, in collaborazione con il reparto prevenzione crimine di Padova, hanno sorpreso in un vecchio camper che si trovava parcheggiato li da qualche tempo due pluripregiudicati, che sono subito risultati sospetti agli agenti. Uno dei due, un 44enne, custodiva all'interno dell’automezzo di sua proprietà due pugnali, che gli sono stati sequestrati. Accompagnati immediatamente in Commissariato, ai due uomini, con precedenti per reati contro il patrimonio e per droga, è stata comminata dal Questore di Treviso la misura del foglio di via obbligatorio da Conegliano per 3 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento