Agguato al negoziante: scaraventato a terra da due banditi e rapinato

L'episodio è avvenuto martedì sera a Conegliano, in via Manin. Nel mirino dei malviventi è finito Stefano Zanardo, 48 anni: l'aggressione mentre stava salendo a bordo dell'auto per rincasare. Indagano i carabinieri

Via Manin a Conegliano

Hanno atteso che uscisse dal suo negozio e, una volta raggiunta la sua auto per rincasare, è scattata la rapina: strattonato podo dopo essere salito a bordo, scaraventato a terra e quindi derubato del portafogli che aveva in tasca e di un bracciale. L'episodio è avvenuto martedì sera a Conegliano, in via Manin, poco prima delle 19. Nel mirino di due malviventi è finito Stefano Zanardo, 48 anni, coticolare con il padre Bruno dell'agenzia immobiliare "Cavallino". L'immobiliarista è stato aggredito mentre si trovava in un parcheggio a pochi passi dalla sua attività, distante da occhi elettronici ed eventuali testimoni: poco prima aveva chiuso i battenti del suo negozio, evidentemente sotto lo sguardo interessato dei banditi. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Conegliano che stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso. Il 48enne, sotto choc per quanto accaduto, ha riportato alcune lievi lesioni (si è recato al pronto soccorso): immediato è scattato l'allarme al 112 per riferire e denunciare quanto accaduto. Purtroppo le ricerche svolte in zona dai militari sono risultate essere infruttuose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento