Cronaca

Raffica di furti, ladro seriale sottoposto alla "sorveglianza speciale"

Scatta il divieto assoluto di recarsi a Conegliano per un 42enne, oltre ad una serie di prescrizioni a cui dovrà attenersi tra cui l’obbligo di non allontanarsi dalla propria dimora in orari serali e notturni

Gli agenti del Commissariato di Conegliano, in collaborazione con la Divisione Anticrimine della Questura di Treviso, hanno notificato ad un noto pregiudicato locale, un 42enne, ritenuto pericoloso e dedito a vivere dei proventi di attività delittuose contro il patrimonio, una misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per 2 anni con obbligo di dimora nel Comune di provenienza.

La misura è stata disposta dalla Sezione distrettuale delle misure di prevenzione che ha condiviso l’impianto istruttorio elaborato dalla Questura di Treviso. L’uomo ha ripetuto in più occasioni le sue condotte criminali e gli è stato prescritto il divieto assoluto di recarsi a Conegliano, oltre ad una serie di prescrizioni (quali l’obbligo di non allontanarsi dalla propria dimora in orari serali e notturni). Le attività svolte rientrano nei servizi di controllo che sono stati intensificati durante le festività natalizie.

Evade dai domiciliari, arrestato

Nonostante fosse agli arresti domiciliari, si sarebbe allontanato più volte senza nessuna autorizzazione da casa, facendosi beffe delle prescrizioni del giudice. Parliamo di S.F., pregiudicato 39enne residente nel coneglianese, che nei giorni scorsi è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato, dopo essere stato pizzicato fuori dal suo domicilio. Era ai domiciliari per scontare una pena per spaccio di droga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di furti, ladro seriale sottoposto alla "sorveglianza speciale"

TrevisoToday è in caricamento