Esibizionisti e molestatori in treno, telecamere al setaccio della polfer

Gli episodi, denunciati da due ragazze, sono avvenuti nelle scorse settimane a Conegliano. La madre di una delle vittime ha raccontato tutto sui social network

CONEGLIANO Un esibizionista che si sarebbe masturbato di fronte ad una ragazza e uno sbandato che ha approcciato una studentessa, chiedendole insistentemente del denaro. Gli investigatori della polizia ferroviaria di Conegliano stanno cercando di identificare e denunciare, visionando le telecamere di videosorveglianza, gli autori di questi episodi. A riportare la notizia è la Tribuna di Treviso in edicola oggi. A raccontare sui social la disavventura vissuta da una delle vittime è stata una madre, molto preoccupata per la sicurezza nei trasporti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento