rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Conegliano

Studentessa di dodici anni si toglie la vita, la tragedia venerdì scorso

Un terribile episodio, inspiegabile, si è consumato nel coneglianese. Genitori, parenti e compagni di classe sotto choc. La giovanissima, di origini balcaniche, si era trasferita in Italia un paio di mesi fa

Inspiegabile, sconvolgente. Non ci sono altri modi per definire il terribile dramma che in queste ore sta vivendo una comunità del coneglianese, sotto choc per la tragica scomparsa di una ragazzina di dodici anni che venerdì scorso ha messo fine alla sua giovane vita, suicidandosi nel giardino dell'abitazione in cui viveva. La piccola, di origini albanesi, si è trasferita in Italia da soli due mesi e non conosceva l'italiano: faceva parte di una famiglia di lavoratori stranieri ben integrati e benvoluti che nel nostro Paese hanno trovato lavoro e rispetto.

L'episodio ha lasciato nel dolore più profondo i genitori, i parenti e i compagni di classe che con lei avevano trascorso i primi cinque giorni di scuola. La notizia si è poi diffusa, generando forte commozione tra i cittadini, tra cui lo stesso sindaco del Comune trevigiano in cui l'episodio è avvenuto. Impossibile per ora chiarire in che modo sia maturata la decisione di farla finita da parte della ragazzina che a tutti è sempre apparsa come spensierata e sorridente, come evidente nelle foto sui social dei genitori. Si esclude per ora ci sia il bullismo tra le possibili cause che potrebbero aver spinto la giovanissima a compiere il gesto estremo ma indagini sono in corso per approfondire ogni aspetto.

Venerdì pomeriggio i genitori hanno scoperto la figlioletta esanime, in giardino, e a nulla è purtroppo servito l'intervento da parte di medico e infermieri del Suem 118 che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Il suo cuore aveva ormai smesso di battere. Sul luogo della tragedia è giunta una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Conegliano: i militari hanno effettuato gli accertamenti del caso. Dell'episodio è stata informata anche la Procura di Treviso.

Per chi necessiti di supporto e aiuto psicologico sono a disposizione i seguenti numeri telefonici: Telefono Amico di Treviso 800367577, Telefono Azzurro 19696, Progetto InOltre della Regione Veneto 800334343 e De Leo Fund 800168768

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa di dodici anni si toglie la vita, la tragedia venerdì scorso

TrevisoToday è in caricamento