rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Stephane Verongalli, ancora senza esito le ricerche nel golfo di Trieste

Sulle motovedette un sonar per la ricerca subacquea, è stato impiegato, grazie alle migliorate condizioni meteo, per tentare di individuare il relitto dell’imbarcazione presumibilmente affondata

Sono riprese all’alba le ricerche di Stephane Verongalli, il diportista 51enne di Conegliano disperso da due giorni nel golfo di Trieste. Oggi, 10 novembre, sono state impegnate cinque motovedette di Guardia Costiera, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Sull’unità di questi ultimi era presente un sonar per la ricerca subacquea, impiegato, grazie alle migliorate condizioni meteo, per tentare di individuare il relitto dell’imbarcazione presumibilmente affondata. Hanno operato anche oggi i volontari della Protezione civile regionale, da terra, e l’elicottero dei Vigili del Fuoco di Venezia. Purtroppo al momento le ricerche non hanno ancora dato alcun esito. Domani l’attività di ricerca continuerà con un assetto simile a quello odierno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stephane Verongalli, ancora senza esito le ricerche nel golfo di Trieste

TrevisoToday è in caricamento