rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Conegliano

Viaggia con biglietti della Mom rubati, 24enne assolto dal reato di ricettazione

La sentenza è stata pronunciata oggi, 14 giugno, dal gup Angelo Mascolo. Il ragazzo ha dimostrato di avere comperato i tagliandi da un altro giovane e che era totalmente ignaro del fatto che fossero stati rubati

Assolto per mancanza dell'elemento soggettivo: in pratica non voleva commettere un reato. Questa la decisione presa oggi, 14 giugno, dal gup Angelo Mascolo che, in abbreviato, ha prosciolto dal reato di ricettazione un ragazzo 25enne di Conegliano trovato in possesso di alcuni biglietti della Mom che sarebbero stati rubati ad un autista il giorno prima.

La vicenda risale a 5 anni fa. Il 7 aprile del 2016 il giovane, allora 19enne, ad una verifica operata all'interno di un bus che viaggiava nel coneglianese, viene trovato in possesso di almeno tre biglietti, del valore di 2,50 euro l'uno, che non solo sono del tipo che viene venduto esclusivamente in vettura ma, soprattutto, presentano un numero di matricola sospetto. Si tratta infatti, appureranno i controlli, di un lotto di tagliando validi per la corsa che risultavano rubati ad un autista solo il giorno prima. Così era scattata la denuncia, che aveva portato all'emissione di un decreto penale di condanna di 10 mila euro.

Il legale del ragazzo, l'avvocato Marco Furlan,  ha deciso però di fare opposizione, preferendo la strada che ha condotto il giovane davanti al giudice. Il 25enne infatti aveva sostenuto che lui del furto non ne sapeva nulla e che i biglietti li sono erano venduti da un altro ragazzo, peraltro pagati al prezzo regolare. Una tesi che, alla fine, ha convinto Mascolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggia con biglietti della Mom rubati, 24enne assolto dal reato di ricettazione

TrevisoToday è in caricamento