Aggredisce la vicina e le ruba la fede dal dito, ragazza 21enne a processo

L'episodio nel maggio scorso a Conegliano in un condominio di via Verdi. La giovane pretendeva dalla donna di ottenere il denaro di un presunto debito contratto con il marito

Via Verdi a Conegliano

«Dammi i soldi che mi deve tuo marito». Urlando queste parole avrebbe aggredito una vicina casa, sbattendola a terra e picchiandola selvaggiamente, per rubarle 55 euro dal portafogli e portarsi via anche la fede nuziale, letteralmente strappata dal dito della vittima. Questi i fatti di cui è accusata una 21enne, domiciliata a a Conegliano ma residente a Jesolo, finita a processo con l'accusa di rapina, tentata rapina e lesioni personali.

La rapina sarebbe avvenuta il 13 maggio scorso nel pianerottolo di una palazzina al civico numero 57 di via Verdi a Conegliano. Una aggressione preceduta da un tentativo di rapina avvenuto il 9 dello stesso mese quando la ragazza con un pretesto era riuscita a introdursi nell'appartamento della vicina e dopo averla presa per il collo si era fatta dare del denaro. Ma le urla della donna l'avevano costretta a scappare velocemente senza portarsi via i soldi. Solo quattro giorni dopo la 21enne avrebbe "intercettato" la vicina mentre questa, intorno alle 11 del mattino, stava aprendo il portoncino d'ingresso del suo appartamento rientrando dopo aver fatto la spesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Adesso tu mi dai i soldi che mi dovete»: avrebbe intimato la giovane, che poi avrebbe afferrato la sua vittima per le braccia scaraventandola a terra dopo averla colpita ripetutamente, causando alla malcapitata un trauma cranico e un trauma al collo. Dopo aver messo ko la vicina sarebbe riuscita a impossessarsi della sua borsa sottraendo 55 euro. Poca roba rispetto al presunto debito che il marito della vittima avrebbe avuto nei suoi confronti: e così le avrebbe strappato dal dito anche la fede nuziale in oro. A nulla è valso il tentativo di andare in soccorso della donna da parte di un'altra vicina, che sarebbe stata colpita alla testa e poi graffiata al volto dalla 21enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento